Post-cards

La 25sima ora di Seymour Hoffman

Brooklyn, festa d’addio in discoteca per Monty. Ultima notte di libertà con gli amici di sempre prima dei sette anni di carcere. Il professor Jacob, Philip Seymour Hoffman, sprofondato nei divani verdi davanti a Mary, la studentessa di cui è

Continue reading

Moira

Moira degli elefanti, eye-liner, turbante e viso di porcellana. “Guarda una bambola gigante!” esclama un bambino al circo guardandola sbalordito. Moira ride divertita. Schiettezza romagnola e animo gipsy. Risata contagiosa e fisicità esuberante, da far perdere la testa a Fellini.

Continue reading

Xmas Balls

La questione è piuttosto delicata e va trattata con la dovuta cautela e attenzione. Come va allestito l’albero di Natale? E dopo quanto tempo va smantellato? L’albero tradizionale, il più diffuso, prevede decorazioni e palline sui toni prevalenti del

Continue reading

Outlet Village

Gli outlet village, fenomeno di grande successo e in costante espansione, stanno modificando il paesaggio e le abitudini degli italiani. Il modello commerciale è vincente. I marchi della moda si riuniscono in un unico agglomerato, un parco tematico che sostituisce

Continue reading

L’ aragosta arancio di Jeff Koons

L’ultima mostra che chiuderà i battenti dello storico Whitney Museum di New York, prima del passaggio del testimone alla nuova sede disegnata da Renzo Piano nel Meat District nel 2015 sarà un tributo a Jeff Koons. Il miglior interprete vivente

Continue reading

Googie, bowling e Pronipoti

Quando il grande fotografo Julius Shulman percorrendo le strade di Los Angeles con il professor Doug Heskell vide il tetto in lamiera rossa del coffee shop Googie’s,

Continue reading

Eataly

Sulle ceneri del fu teatro Smeraldo risorge Eataly. L’operazione commerciale (anche culturale?) di Oscar Farinetti e’ oggettivamente un successo planetario.

Continue reading

L’Odissea minimal di Bob Wilson

Torno dal Piccolo Teatro di Milano dove ho visto l’Odyssey di Bob Wilson e come sempre rimango incantato dalla magia della messa in scena, la rarefazione, la limpidezza delle immagini, ma soprattutto dall’uso magistrale della luce. La luce definisce le

Continue reading

American Supermarket

8thofmay.wordpress.com interview

Continue reading

Interni ’70 (con calciatore)

Mauro Bellugi e partner, in total red, posano ammiccanti sul “Lullaby”,

Continue reading

Andy, Mick e lo Studio 54

New York, 1969. Mick Jagger scrive una lettera a Andy Warhol : “caro Andy sarei molto onorato se fossi tu ad occuparti della cover del nuovo LP degli Stones….hai carta bianca, fammi sapere quanto ti devo.”

Continue reading

Le torte di Oldenburg

Con la Pop Art l’attenzione dell’artista si sposta su nuovi modelli e scelte tematiche: prodotti e beni di consumo di massa, bassi e popolari, divengono oggetto di interesse mettendo in discussione il concetto stesso di arte e operando un rovesciamento

Continue reading

La casa conformista

Tra tutti i cliché possibili delle tipologie di architetture d’interni il ruolo principe spetta certamente alla casa rustica.

Continue reading

Transistor radio

La prima è la Regency TR-1 del ’54. Red mandarin fiammante nella versione originale.

Continue reading

Sheep Meadow: a point of view

C’e’ un punto preciso a Central park, il mio punto di osservazione privilegiato di Manhattan.

Continue reading